WATCHLOVER

WATCHLOVER

Come scegliere e acquistare un orologio d’epoca (vintage) di lusso e da collezione

Glossario

  • Alternanza: spostamento del Bilanciere da una posizione estrema della sua corsa all'altra.
  • Ancora: struttura simile a quella di un'ancora marina. Con la sua parte terminale detta forchetta muove il Bilanciere, che inizia la sua oscillazione. L'Ancora è responsabile del caratteristico ticchettio della lancetta dei secondi.
  • Ansa: parte della Carrure che consente l’inserimento del cinturino o bracciale.
  • Automatico: viene così definito un movimento meccanico che non si ricarica con una pila, ma grazie al movimento del polso. Una massa a forma di mezzaluna detta Rotore ruotando carica, attraverso una serie di ingranaggi, il Bariletto e quindi la Molla. Questa si arrotola e successivamente srotolandosi muove in successione tre ruote (Ruotismo) fino alla ruota dello Scappamento, che ha la funzione di regolare questa forza motrice in modo graduale. Dà infatti l'impulso al movimento dell'Ancora, che a sua volta muove il Bilanciere, che inizia ad oscillare. Dopo aver compiuto un'Alternanza, agisce di ritorno sull'Ancora, che ritorna nella sua posizione iniziale e muove la ruota di Scappamento e in successione le tre ruote, fino alle lancette. L’operazione di caricare l’orologio può essere svolta manualmente attraverso la Corona di carica.treno_movimento
  • Bariletto: organo che contiene la Molla di carica e che trasmette la forza motrice al ''treno'' degli ingranaggi.
  • Bilanciere: è costituito da un anello metallico (disco) e da una Spirale, una sottilissima lamina avvolta su se stessa. Questa si avvolge e si svolge, rendendo uniforme l'oscillazione del bilanciere.bilanciere_spirale
  • Calibro: indica le dimensioni del movimento; rappresenta un elemento importante per contraddistinguere un movimento da un altro.
  • Carrure: termine francese che indica quella parte della Cassa che sta tra il Fondello e la Lunetta, nella quale è alloggiato il movimento e dal quale si aprono le Anse.
  • Cassa: è la sede del movimento dell’orologio e lo protegge dalla polvere, dall’acqua e dagli urti.
  • Corona di ricarica: cilindretto zigrinato che permette di caricare manualmente l’orologio.
  • Fondello: parte della cassa montata sotto la Carrure. Può essere fissata a pressione o avvitata
  • Guillochè: incisione di un disegno geometrico estremamente variato, composto da linee che si incrociano e da curve che si intrecciano. Viene impiegato per la decorazione dei Quadranti mentre un tempo decorava anche la cassa degli orologi da tasca.
  • Impermeabile: Cassa che non lascia entrare acqua grazie a particolari guarnizioni in gomma. Queste vanno periodicamente controllate.
  • Indici: segno sul Quadrante che indica la divisione del tempo. Può essere stampato, in metallo o in pietre preziose.
  • Isocronismo: capacità del Bilanciere-Spirale a compiere le oscillazioni impiegando sempre lo stesso tempo.
  • Lancetta o sfera: bastoncino metallico, sottile e leggero, che si sposta sul Quadrante.
    Può avere diverse forme: A) DAUPHINE B) ALFA C) BASTONE D) ALFA CON CONTRAPPESO E) BREGUET F) PERAlancette
  • Lunetta: la parte superiore della cassa dell’orologio. È un anello che circonda la parte esterna del vetro. Negli orologi sportivi, la lunetta può ruotare in una o due direzioni e avere degli indici graduati.
  • Molla di carica: nastro di acciaio avvolto all'interno del Bariletto, fissato alla sua parete e al suo asse. E' un organo elastico che caricando l'orologio viene deformato e che reagisce restituendo una forza contraria, mettendo in rotazione il Bariletto e quindi il Ruotismo dell'orologio.molla
  • Platina: piastra metallica che serve da base ai Ponti e che presenta fori nei quali ruotano i perni dei diversi organi ruotanti dell'orologio.
  • Ponte: parte metallica a forma di ponte o trampolino nel quale gira la parte superiore di un perno. La parte inferiore gira nella Platina.
  • Pulsante: sporge dalla Carrure della Cassa e serve per azionare il cronografo, azzerarlo o per altre funzioni specifiche.
  • Quadrante: parte dell’orologio sul quale appaiono gli Indici, le indicazioni delle ore, minuti, secondi e altro ancora. Il quadrante moderno è molto sottile, in ottone  o rame e colorato con metodi galvanici.
  • Revisione: serie di interventi per riportare in condizioni ottimali il funzionamento di un orologio. Consiste nello smontare completamente il movimento, asportare gli oli vecchi, correggere eventuali difetti, spesso sostituire la molla, rimontare il movimento, lubrificare, pulire e lucidare la cassa, regolazione dell’orologio in 2-4 posizioni.
  • Rotore: massa di forma semi-circolare che oscillando, grazie ai movimenti del polso e alla forza di gravità, carica la Molla del Bariletto. Questa poi srotolandosi fornisce l’energia necessaria al movimento.
  • Ruotismo: organo che comprende la ruota dei minuti, ruota mediana e ruota dei secondi
  • Scappamento: meccanismo situato tra il Ruotismo e l'organo Bilanciere-Spirale. Ha la fuzione di regolare la forza motrice della Molla di carica in modo graduale.
  • Spirale (v. Bilanciere): sottilissima lamina avvolta su se stessa. Questa si avvolge e si svolge, rendendo uniforme l'oscillazione del Bilanciere.
  • Tourbillon: dispositivo inventato da A. L. Breguet nell’Ottocento per minimizzare le differenze di marcia (ritardo o anticipo) che mostra un orologio nelle diverse posizioni.
  • Vetro: copre il quadrante ed è incassato nella lunetta. Può essere di plastica (infrangibile ma si può graffiare facilmente) o di zaffiro (non si graffia e per scalfirlo ci vuole un diamante).